Con quale frequenza si può lavare il nostro Amico?

"I cani non bisogna lavarli troppo, sennò si toglie la loro protezione naturale, in media va bene fargli il bagno una o due volte all'anno"

Verità o "diceria popolare"?

Per rispondere a questa domanda, dobbiamo innanzi tutto sapere come sono fatti i nostri cani, e scoprire cos'è questa "protezione naturale" di cui si sente spesso parlare come se si trattasse di qualcosa di ignoto che hanno solo i nostri amici pelosi...  Andiamo a scoprire!

 

Nella pelle del cane, come nella nostra, e precisamente nello strato chiamato "derma", si trovano le ghiandole sebacee che sono piccoli organuli esocrini, unite al corpo di alcuni peli ad una altezza di poco maggiore rispetto a quella del follicolo pilifero. La maggior parte di esse presenta un dotto escretore che si apre proprio nel follicolo, mentre una piccola parte si apre direttamente sulla superficie cutanea. Esse producono il sebo (ovvero la "misteriosa PROTEZIONE NATURALE" del cane), un liquido biologico che ha diverse funzioni: questa sostanza, composta prevalentemente da colesterolo e acidi grassi, serve a rendere morbida la pelle e ad idratarla, evitando così che essa si secchi e si crepi. Serve inoltre a lubrificare ed ammorbidire i peli. E' molto importante perciò la funzione del sebo per mantenere un pelo sano, dato che il manto del cane protegge e isola il corpo dai raggi ultra violetti, dal caldo, dal freddo, dall'umidità, dalle punture degli insetti e da tutti gli agenti esterni... 

A livello cutaneo si verificano attività metaboliche essenziali, come l'aromatizzazione periferica degli androgeni e degli estrogeni. Nell'ambito delle difese immunitarie, il sistema immunitario cutaneo è fondamentale contro i microorganismi, gli allergeni o i parassiti. Perciò il film lipidico o di superficie, costituito dal sebo, gioca anche un ruolo importante di barriera fisica e chimica al passaggio di sostanze utili alle difese cutanee.

I prodotti detergenti sgrassanti, proprio in virtù di questa proprietà, intaccano e riducono il sebo diminuendo così la funzione che ha il pelo di protettore della cute, perciò il vostro veterinario di fiducia o l'amico del parchetto avrebbero ragione nel dire di lavare poco il cane o di farlo una volta all'anno se si utilizzasse un prodotto sgrassante come il detersivo per lavare i piatti o uno shampoo di bassa qualità e non conforme con le esigenze del manto dei nostri cani, perchè è vero che il pelo non deve essere sgrassato! Ad oggi però, a differenza di 50 anni fa quando per lavare i cani si usava il sapone di marsiglia, abbiamo a disposizione prodotti ad altissima qualità, studiati per ogni esigenza e per MIGLIORARE la salute dei nostri amici. Uno shampoo di buona qualità, può pulire e basta oppure può apportare sostanze specifiche che penetrano nel sistema cutaneo, la cosa importante è che sia un detergente per cani e NON PER UMANI: il ph della cute del cane ha un valore tra il 7 e l'8 a differenza di quello umano che si posiziona intorno al 5,5, inoltre il pelo del cane è idrorepellente e necessita di conseguenza prodotti più ricchi di grassi ed oli per mantenere e, in alcuni casi, ripristinare questa caratteristica. Perciò, alla luce di tutto ciò, come rispondere alla domanda iniziale "con quale frequenza si possono lavare i cani"? Non ci sono regole, i nostri cani li possiamo lavare tutte le volte che si sporcano: viene da se che avrà più bisogno di bagni frequenti un cane che vive in città che necessita che vengano asportate le polveri sottili dello smog che si depositano sulla pelle, rispetto ad un cane che vive in alta montagna, ma che sia una volta alla settimana piuttosto che una volta al mese, la cosa davvero importante è che venga scelto con cura lo shampoo da utilizzare in modo soggettivo. A questo punto, chiarito che un buon bagno non fa male ma al contrario migliora la salute dei nostri amici, quando si può iniziare? Un'altra frase che spesso si sente dire è che non si può lavare il cucciolo se non ha terminato il ciclo di vaccini: falso! I vaccini sono ANTI-VIRALI, a meno che shampoo e acqua non contengano virus (scherzo, ovviamente!), non c'è nessuna controindicazione. Naturalmente dato che stiamo parlando di CUCCIOLI, vanno trattati esattamente come i nostri bimbi neonati, perciò non devono subire sbalzi di temperatura e devono essere perfettamente asciutti, perchè sennò, come i nostri piccoli umani, potrebbero incorrere in tracheiti, otiti, bronchi e polmoniti.

Magari non è un'ottima idea fare il bagno ad un cane APPENA preso, cucciolo o adulto che sia, non tanto (come abbiamo visto) per acqua e shampoo, quanto per una questione di relazione: immaginate fido che arriva in casa vostra e che fino a poche ore prima era con la sua mamma, i suoi fratellini, o nella gabbietta con altri cuccioli, o anche fuori nella campagna, in una situazione DIVERSA insomma. Lo avete preso, toccato, ha probabilmente fatto un viaggio in macchina (un altro spavento), è passato dalle braccia di tutta la famiglia e adesso... lo buttate in acqua? Quindi, iniziate il vostro rapporto con un bel trauma. Non è quello che si dice un inizio perfetto. Aspettare qualche giorno darà al cane il modo di ambientarsi, vi accerterete che sia in buona salute, e poi potrete fargli il bagno.

E quando si fa il trattamento anti parassitario, il cane si può lavare?

Tutti i prodotti anti parassitari applicati sulla cute devono "colonizzare" la pelle distribuendosi nei grassi di rivestimento, perciò perchè questo processo avvenga, è necessario che il film lipidico che protegge la cute non sia stato rimosso. Perciò nel dubbio che sia stato utilizzato un prodotto con proprietà sgrassanti, bisogna aspettare 2 o 3 giorni dopo il bagnetto per effettuare il trattamento, che è il tempo necessario per far si che si ricostituisca tutto il sebo.

In ogni caso si consiglia sempre l'aiuto di un toelettatore, proprio perchè il professionista può capire, in base allo stato del pelo, se è sufficiente un bagno detergente, o se serve nutrire il manto e la cute.

A questo punto non mi resta da dire che lavare o far lavare i nostri amici è un modo per amarli e prenderci cura di loro, un momento di coccole e tenerezza, di gioco e interazione, perciò...

BUON BAGNETTO PELOSO A TUTTI! 

News Golden Retriever:

Sono nati 6 Cuoricini D'oro!!!

Sono nati 9 Cuoricini D'oro!!!

ISLABONITA NORVEGESI DELLE FORESTE

Allevamento Gatti

Norvegesi delle Foreste

Visita il nostro sito

(24.04.2017 Il Nostro Golden Wedding)

Sei tu, tu che hai reso possibile tutto questo, che mi hai reso la donna che sono oggi.

Quando sei nata, il 24.04.2007, in questo luogo, ero sicura che fossi la stella più bella del cielo e oggi non c'è cosa più preziosa di averti tra le mie mani.

10 anni e sei sempre una splendida fanciulla.

Buon compleanno mia dolcissima Athena, tu per me sei tutto e lo sarai sempre!!

Ti amo.

La Tua Mamma.

Ci Siamo Trasferiti!

Dopo quanto accaduto alla nostra povera Gaia, causando enorme sofferenza, disagio e invivibilità del posto in cui vivevamo e lavoravamo con i nostri amati cani e i nostri amati gatti a Bergamo, abbiamo deciso di trasferire l'Allevamento. Ricominceremo da capo, per Gaia. 

Nos vemos pronto en la Nueva Islabonita!

Vuoi tenerti aggiornato sulle nostre iniziative e sulle prossime nascite? Iscriviti alla nostra Newsletter!

Contatti

Allevamento Islabonita

Via Nuova snc Loc. Bertoni

29020 Travo (PC)

Tel. +39 327 75 72 418

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© 2018 by ALLEVAMENTO ISLABONITA - Strada Nuova snc - 29020 Travo (PC) Partita IVA: 08393170967 E' vietata la riproduzione anche parziale, senza preventiva autorizzazione scritta